Come si usa il goniometro? Ecco come misurare o disegnare un angolo

Nella lezione di oggi vediamo come usare il goniometro, uno strumento che si impara ad utilizzare già alle scuole elementari, ma tanti studenti hanno difficoltà.

Usare il goniometro correttamente permette di misurare l’ampiezza degli angoli ma anche di disegnare un angolo conoscendone l’ampiezza.

Che cos’√® il goniometro

Il goniometro √® uno strumento utile per la misura degli angoli in maniera abbastanza precisa.

In vendita in tutte le cartolibrerie (e anche nei supermercati ormai), √® generalmente fatto in plastica e ha una forma circolare o semicircolare e all’estremit√† c’√® una scala graduata che indica tutti gli angoli da 0¬į a 360¬į (o da 0¬į a 180¬į nella versione semicircolare)

goniometro-che-cos-e

Goniometro di forma semi-circolare

Puoi notare che c’√® una scala interna ed una esterna. Servono per poter misurare gli angoli sia nel verso orario che antiorario. Vedremo tra un’istante a cosa servono e come si usano.

Come si usa il goniometro?

Passiamo alla parte pratica: come si misurano gli angoli con il goniometro? Dividiamo la misurazione in tre fasi per rendere il tutto pi√Ļ semplice:

  1. posiziona il centro del goniometro esattamente sul vertice dell’angolo.
  2. fai coincidere lo zero del goniometro con uno dei lati dell’angolo, cio√® fai in modo che una delle due semirette che formano l’angolo passi per il numero 0 della scala graduata.
  3. leggi il numero sul goniometro che si forma in corrispondenza della seconda semiretta dell’angolo.

Esempio 1

come-usare-il-goniometro-esempio-1

Della figura sopra le vedi le due semirette rosse? Quelle sono i lati degli angoli. Poggiamo il goniometro sul disegno in modo che il centro coincida con il vertice.

Inoltre la semiretta di destra √® allineata sul 180¬į per cui andiamo a leggere la scale interna. La semiretta di sinistra passa per il valore 140¬į, per cui la misura dell’angolo √® proprio 140¬į.

Esempio 2

come-si-usa-il-goniometro

In questo secondo esempio, invece, poggiano il goniometro sul disegno, notiamo che una semiretta va sul numero 0¬į. Per cui la lettura avviene sulla scala esterna.

In questo caso l’angolo √® pari a 60¬į.

Regola generale per usare il goniometro:

  • se posizioni una semiretta su 0¬į dovrai leggere la scala esterna
  • se posizioni una semiretta su 180¬į dovrai leggere la scala interna

Come si usa il goniometro per disegnare un angolo

Abbiamo detto all’inizio di questa lezione che imparare ad usare il goniometro permette non solo di misurare l’ampiezza di un angolo, ma anche di disegnarne uno nuovo.

In questa seconda parte della lezione, vediamo praticamente come procedere per disegnare un angolo con il goniometro.

Esempio

Disegnare un angolo di 45¬į.

Svolgimento

Disegniamo sul foglio di carta il primo lato dell’angolo, cio√® la prima semiretta. Il punto V della semiretta sar√† il vertice dell’angolo.

disegnare-un-angolo-goniometro

A questo punto poggiamo il goniometro sul disegno facendo in modo che:

  • V sia perfettamente al centro del goniometro
  • il lato 1 tocchi il punto 0¬į o 180¬į

misura-degli-angoli-goniometro

Visto che abbiamo posizionato il lato sul 180¬į, andiamo a leggere sulla scala graduata interna il valore 45¬į (a met√† tra 40 e 50) e ci disegniamo una seconda semiretta.

goniometro-misura-angoli

Conclusioni

In questo piccolo tutorial abbiamo imparato come si usa il goniometro correttamente per misurare gli angoli. Abbiamo imparato come e quando utilizzare le due scale graduate.

Nella seconda parte abbiamo visto come disegnare un angolo con il goniometro in pochi semplici passaggi.

Se la lezione è stata di tuo gradimento o se hai dei dubbi o dei chiarimenti, lascia un commento. Un tuo feedback (che speriamo positivo) ci aiuterà a migliorare la qualità delle lezioni.

Lascia un commento